Lingua:
  • Italiano
  • English



solfatara


TERRITORIO


La storia millenaria, congiuntamente alle caratteristiche geografiche e geologiche, ha reso Pozzuoli meta obbligata per il turista appassionato di archeologia, arte e paesaggi storici, contestualizzato in uno scenario di grande varietà e interesse naturalistico. Anche la celebre Solfatara, il cratere attivo di un vulcano in quiete, ha contributo ad alimentare un turismo termale e di benessere già dall’antichità.

Questo territorio è quello maggiormente evocato da Omero e Virgilio. L’Iliade, l’Odissea e lo stesso Virgilio collocano in questi luoghi i miti più affascinanti dell’antichità. Virgilio, ad esempio nel VI libro dell’Eneide individuò nel lago d’Averno la porta degli inferi. Gliimperatori romani avevano prediletto i campi flegrei, ed in particolare Pozzuoli e Baia, per le loro fastose residenze e il loro tempo libero (Anfiteatro Flavio, Stadio Antonino Pio, ecc.).

La città è oggi, più che mai vivace; Ristoranti, Pub, Pizzerie, Lounge Bar, discoteche offrono al turista una serie di occasioni piacevoli e diversificate. L’estate che da queste parti dura circa 9 mesi consente di vivere a pieno, anche all’aperto la bellezza, le occasioni e gli eventi del territorio.
Il paesaggio collinare e la vicinanza con il mare, non solo offrono al turista scorci indimenticabili, ma favoriscono una tradizione enogastronomica millenaria.